Spedizioni gratuite con acquisto superiore a 99 euro
Assistenza clienti: 0541 783932 Lun – Sab: 09:30-12:30 / 16:00-20:00
0Item(s)

Non hai articoli nel carrello.

Product was successfully added to your shopping cart.

Le birre natalizie, tra storia e tradizione

Le birre natalizie, tra storia e tradizione

Le birre di Natale, come dice il nome stesso, sono birre prodotte per il periodo natalizio e pertanto tendono ad avere affinità con la stagione invernale: ovvero si tratta di birre solitamente dal tenore alcolico elevato e vengono prodotte utilizzando spezie di vario genere ma sempre collegate a questo periodo come ad esempio cannella, zenzero e vaniglia. Per questo motivo spesso rientrano nella vasta categoria delle birre stagionali e a volte vengono considerate come birre “vintage” o d’annata, poichè difficilmente l’anno successivo saranno uguali a quelle dell’anno precedente.

L’origine di questo stile dalle mille sfaccettature si suppone risalga ai primi del 1800 ed era un’usanza principalmente dei paesi del Nord Europa che poi si diffuse anche in Italia e Stati Uniti; motivo per cui spesso si parla di birre natalizie più come di una tipologia che di uno stile vero e proprio. La produzione di questo stile inizialmente era legata ai piccoli birrifici artigianali che ne realizzavano quantitativi limitati per uso famigliare o per la gente del villaggio. Vero e proprio capostipite di questa tipologia è il Belgio, probabilmente la nazione che più di tutte con le sue Kerstbier ne ha segnato il successo, infatti qui troviamo alcune birre icone di questo periodo come: la Stille Nacht della De Dolle Brouwers, la Père Noel della De Ranke, la Binchoise Spèciale Noel o la Avec les bons voeux (che tradotto significa proprio “con i migliori auguri) del birrificio Dupont. Oltre alle Kerstbier belghe troviamo le  Winter Warmer o Christmas beer nel mondo anglosassone, le Weihnachtsbier in Germania e Austria e le Christmas Ale negli Stati Uniti.

La famiglia delle Winter Warmer invece comprende un più vasto campo di tipologie, che varia dalle Strong Ale alle Old Ale e dalle Barley Wine alle Scotch Ale, tutte birre con  una gradazione alcolica media importante, generalmente compresa tra il 6% e il 12%. L’aspetto visivo varia dal bruno all’ambarto intenso con un corpo pieno e rotodo mentre le note gustative variano dal caramello al biscotto e dalla frutta secca tostata alla frutta matura. Tutte qualità che esaltano l’abbinamento con pietanze o dolci tipici della tradizione invernale. Tra le Winter Warmer possiamo trovare:la Very Bad Elf di Ridgeway, Skull Splitter di Orkney Brewery.

Rimanendo in Europa, più precisamente in Germania e Austria, troviamo le Weihnachtsbier che appartengono alla famiglia delle festbier e tra queste spiccano le Bock o le Weihnachtsbock. Solitamente sono birre più corpose delle classiche Lager realizzate per la pruduzione di tutto l’anno, ma che comunque hanno una gradazione alcolica non eccessiva, intorno ai 5 / 7%. Generalmente risultano poco speziate  con sentori di panificato, miele di castagno e frutta secca.

Infine abbiamo le americane Christmas Ale, birre meno note delle sorelle europee, non sono legate a stili o ad eventi (come nel caso delle festbier) particolari, generalmente sono una evoluzione degli stili locali.

SCOPRI LE CHRISTMAS ALE SU ABEERVINUM

SCOPRI LE BIRRE NATALIZIE PRESENTI SUL NOSTRO SITO VISITANDO LA PAGINA DELLE “IDEE REGALO NATALE”

Iscriviti oggi alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato sulle nostre offerte!