Spedizioni gratuite con acquisto superiore a 99 euro
Assistenza clienti: 0541 783932 Lun – Sab: 09:30-12:30 / 16:00-20:00
0Item(s)

Non hai articoli nel carrello.

Product was successfully added to your shopping cart.

IPA: L’EVOLUZIONE DELLA SPECIE (Parte 2)

IPA: L’EVOLUZIONE DELLA SPECIE (Parte 2)

Proseguiamo il nostro viaggio alla scoperta del mondo IPA andando ad analizzare la famiglia delle Speciality IPA. Quando si parla di speciality IPA non si parla di uno stile vero e proprio ma di una categoria pensata più che altro per i concorsi. (fonte: BJCP – linee guida stili 2015)
Appartengono a questa categoria: le Belgian IPA, le White IPA, le Red IPA, le Brown IPA, le Rye IPA, e le Black IPA.

  • Belgian IPA: IPA fruttata e speziata prodotta con lieviti belga, si presenta di colore ambrato con abbondante schiuma color crema. Generalmente limpida può risultare più opaca nel caso in cui venga utilizzato del dry-hopping.

  • White IPA: la si può considerare una versione più fruttata e speziata della classica American IPA con un corpo più leggero. L’utilizzo dei malti Pale e di frumento possono ricordare il pane, mentre al naso emergono principalmente note fruttate di banana, agrumi e albicocca abbinate a quelle più pungenti di pepe e coriandolo provenienti sempre dai lieviti belga. Il risultato è una birra fresca, mediamente amara e torbida con una schiuma bianca persistente.

  • Red IPA e Brown IPA: la differenza principale tra questi due stili è il colore poiché si passa dal rosso delle prime al marrone/bruno delle Brown IPA ma entrambe risultano luppolate, amare e moderatamente alcoliche come le American IPA. Le caratteristiche dei malti utilizzati (Crystal o Chocolate) donano a queste birre note dolci di caramello, cioccolato al latte, cacao, toffee, nocciola, biscottato, pane tostato e/o frutta scura che vanno a bilanciarsi all’amaro dei luppoli. Il risultato è una birra dal corpo medio/leggero con una schiuma persistente il cui colore può variare da bruno a crema.

  • Rye IPA: conosciuta anche come American Wheat, è una birra prodotta con l’aggiunta di malto di segale, che dona un carattere rustico e leggermente terroso, ai malti Pilsner e in alcuni casi CaraRed. L’aspetto è una birra che varia da giallo chiaro e dorato con un corpo medio/leggero. In bocca solitamente è immediata la percezione di amaro abbinato a sentori agrumati e citrici con lievi sfumature resinose e di aghi di pino.

  • Black IPA: birra con una secchezza, luppolatura e gusto caratteristici della American IPA, ma solo più scura poiché prodotta con malti torrefatti che aggiungono a quest’ultima lievi note di biscotto, cacao e caffè. I malti scuri sono morbidi e fanno da supporto senza essere una componente principale del gusto. La bevibilità è una caratteristica basilare. il colore varia da marrone scuro a nero con schiuma compatta e persistente. (fonte: BJCP – linee guida stili 2015)

Concludiamo cosi questo magnifico viaggio nel mondo IPA dove possiamo dire che pur partendo da una base ben solida e precisa negli anni questo mondo si è notevolmente evoluto dando vita a diversi stili con caratteristiche completamente differenti.

Scopri tutte le birre IPA sul nostro shop online.

Iscriviti oggi alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato sulle nostre offerte!