Spedizioni gratuite con acquisto superiore a 99 euro
Assistenza clienti: 0541 783932 - 342 5316437 Lun – Sab: 09:30-12:30 / 16:00-20:00
0Item(s)

Non hai articoli nel carrello.

Product was successfully added to your shopping cart.

I Vini Naturali: le caratteristiche e i benefici

I Vini Naturali: le caratteristiche e i benefici

I vini naturali
Il vino naturale è un vino ottenuto senza l’uso di sostanze chimiche come pesticidi di sintesi, erbicidi, insetticidi… senza aggiunta di lieviti o enzimi che aiutano la fermentazione, senza aggiunta di zuccheri o mosti concentrati.
Viene ottenuto da uve raccolte manualmente senza chiarificazione micro-filtrazione.  
In poche parole, è un vino prodotto nel modo più puro possibile senza essere aggiustato per adattarsi alle richieste del mercato.
Il vino naturale rifiuta la viticultura industriale, l’abuso della chimica.
L’unico additivo ammesso è la solforosa, che stabilizza il vino, con un massimo di 30 – 40 mg/litro.
Nei vini non naturali la quantità può arrivare fino a 200 mg/litro.
Tuttavia, molti vignaioli naturali non la aggiungono.
Il processo di fermentazione alcolica produce naturalmente piccole quantità di solfiti, senza bisogno di aggiungerli.
Fermiamoci a vedere cosa si trova dentro al vino non naturale che compriamo abitualmente.
Durante la vinificazione è ammesso l’impiego delle seguenti sostanze, per esempio, in caso di chiarificazione: gelatina alimentare; proteine vegetali ottenute da frumento o piselli; colla di pesce; caseina e caseinati di potassio; uovo albumina; bentonite; diossido di silicio sotto forma di gel o selezione colloidale; caolino; tannino; chitosano di origine fungina (nel limite di 100 g./hl.); chitone glucano di origine fungina (nel limite di 100 g./hl.); sali nutritivi, cloridrato di tiamina nel limite di 0,6 mg./litro; polivinilpolipirrolidone nel limite di 80 g./hl.; gomma arabica; acido L tartarico; acido L malico; acido DL malico; caramello per accentuare colore nei vini liquorosi, ottenuto da dischi di paraffina pura…ecc ecc…
Si tratta di una lista lunghissima ma siccome il vino non è considerato un alimento, non c’è l’obbligo di elencare gli ingredienti in etichetta.

vini naturali le caratteristiche


Perché dobbiamo bere il vino naturale?

Per la nostra salute…

Il vino naturale esprime più sinceramente le caratteristiche, è unico e più individuale rispetto ai metodi tradizionali utilizzati sulla stessa zona.
E’ buono per la salute, poiché molte sostanze chimiche utilizzate nella produzione dei vini tradizionali sono dannose.
In un vino naturale è presente solo quello che è venuto dalle uve. 
Per quanto riguarda i terreni e i trattamenti effettuati, i vignaioli biodinamici possono bere i preparati che spruzzano nelle loro vigne, invece i vignaioli dei vini tradizionali fanno trattamenti con abbigliamento adatto per ripararsi dai veleni.
Per il costo più basso…
Il prezzo di un vino tradizionale è dato, in gran parte, dal suo posto di origine nel sistema di denominazione.
Molti viticoltori naturali operano senza gli schemi, senza il sistema di denominazione, in quanto risulta un ostacolo alla qualità che vogliono raggiungere. 
Un vino così ottenuto offre il miglior rapporto tra la qualità e il prezzo.

Per l’impatto ambientale
Un vino naturale è prodotto da un’agricoltura sostenibile ed ecologica, solo su un terreno che è stato coltivato in biologico per molti anni.
Anche in questo caso, conta il lavoro e la cura del vignaiolo e non la denominazione.
Svantaggi
Ci sono anche lati negativi da tenere in considerazione.
In questo caso gli svantaggi ricadono per lo più per chi li vende o li importa.
Ogni anno un vino “diverso”…
Non essendo un vino aggiustato, il vino naturale non è coerente, ogni anno può variare.
Ovviamente, molti grandi acquirenti non sono disposti ad accettarlo.

Poca disponibilità

Ci sono solo poche persone in grado di fare il vino naturale e non può essere prodotto in serie.
Non ci sono abbastanza scorte per la grande distribuzione.

Trasporto e stoccaggio attento
Senza conservanti, nel vino naturale c’è il rischio del deterioramento.
Tuttavia, viene ridotto se viene trasportato e conservato attentamente.
Per esempio, trasportato in contenitori refrigerati, o in tempi veloci in modo tale che non stia ad alte temperature per troppo tempo.
Servizio
Alcuni vini naturali appena aperti possono avere un profumo sgradevole, possono risultare leggermente frizzanti e possono contenere sedimenti o fondo.
Tuttavia, tutto ciò si può risolvere, basta aprirli diverse ore prima e decantare con pazienza.

Il vino naturale è diverso dal vino biologico!
Il vino naturale proviene dall’agricoltura biologica, ma raramente il vino biologico è naturale. La maggior parte dei vini biologici sono tecnologicamente e chimicamente trattati e manipolati in cantina.

Il vino naturale è diverso dal vino biodinamico!
La biodinamica utilizza un sistema omeopatico ed astrologico di spray a base di erbe, minerali e tecniche di compostaggio. I vini biodinamici certificati sono ottenuti da uve coltivate in questo modo, ma non ci sono garanzie su come le uve vengano trasformate in vino.

E’ un vino naturale?!
Legalmente il titolo “vino naturale” non ha nessun riconoscimento giuridico da parte degli enti certificatori europei.
L’unico modo per essere certi che un vino è stato prodotto con questo sistema è conoscere il produttore di persona, visitare le sue  vigne e la sua cantina.
Il vino naturale, molto probabilmente, non assomiglia a quello a cui sei abituato.
Ci sono vini arancioni, cioè bianchi che fanno qualche giorno di macerazione sulle bucce e ne estraggono colore e complessità… ci sono quelli torbidi o con un po’ di fondo.

In conclusione, il vino naturale ha un sapore puro, costa meno, è migliore per la nostra salute e per l’ambiente.
Quando compri un vino naturale sostieni un contadino che è appassionato del suo lavoro e che lotta tutti i giorni per sopravvivere.

vini naturali i benefici



Nel nostro shop abeervinum.it potete trovare tante aziende che producono vini naturali, come Our Wine, Movia, Chateau Musar, Podere Le Ripi, Lino Maga, Sam Vinciullo, Bisi, Tosca, Clos des Treilles, Crealto, Cantina Giardino, Collecapretta ecc.

Mettete il filtro vino naturale e buon divertimento, alla nostra salute!

Vuoi ricevere un buono sconto del 10%?

Iscriviti oggi alla nostra newsletter e riceverai tramite email un buono sconto del 10%.